Il progetto Napolixenìa

L’idea di accoglienza di Casa Tolentino

Casa Tolentino nasce dal recupero del monastero fondato nel 1618 dagli Agostiniani , e ora nella gestione della cooperativa San Nicola da Tolentino .

Il B&B Casa Tolentino è il risultato del progetto Napolixenìa finanziato da Fondazione CON IL SUD, che si prefigge l’integrazione e l’occupazione dei cittadini e la valorizzazione della zona dei Quartieri Spagnoli.

Lo scopo è creare una occasione di emancipazione e riscatto attraverso l’inserimento lavorativo nel settore turistico e la promozione dell’enorme patrimonio di arte, tradizioni e cultura popolare, che solo alcuni quartieri conservano ancora.

Gli obiettivi del progetto

L’idea è che la nostra storia, le nostre tradizioni e la nostra cultura siano una ricchezza unica e un’opportunità per la comunità locale e per i visitatori. Un’opportunità capace di restituire dignità ai luoghi e alle persone che qui vivono e abitano.

La nostra cooperativa

La Cooperativa San Nicola da Tolentino nasce nel 2014 come spin-off della Cooperativa Sociale La Paranza, protagonista del progetto San Gennaro Extra Moenia: una porta tra passato e futuro per la valorizzazione delle risorse storico-artistiche del Rione Sanità.

Il soggetto capofila per la gestione dello start-up di entrambi i progetti è L’AltraNapoli Onlus che, in stretta collaborazione con La Paranza, esporta il modello vincente delle Catacombe di San Gennaro e delle attività collegate in altri contesti cittadini. Oggi le Catacombe di San Gennaro sono, infatti, uno dei siti più visitati in città.

Proprio in virtù di queste competenze, la nostra cooperativa crede fermamente nella riproducibilità dell’esperienza del Rione Sanità presso il complesso monumentale che la Comunità dei Padri Vincenziani ha concesso in gestione.

I co-finanziatori del progetto

Il progetto di Casa Tolentino è stato possibile grazie al contributo di
diversi co-finanziatori

Si ringraziano per aver contribuito alla realizzazione del campo da calcio con prodotti eco-compatibili per la salvaguardia dell’ambiente:

per aver fornito componenti IT per il sistema di wi-fi:

per aver finanziato alcune delle attività inerenti al progetto “Napolixenìa":

e con il supporto dei partner: